Google+

Progetti musicali

The Fantomatik Orchestra

Logo FantomatikFantomatik Orchestra è un progetto musicale che nasce in Toscana nel 1993 come gruppo funky, soul e rhythm’n’blues, con influenze etno, pop e dance; nel 1996 realizza il suo primo cd (Cover machine) e nel 2001 la band intraprende la sua svolta più importante: il gruppo da palco diventa marching band, sullo stile delle grandi street band americane, di cui la più conosciuta è la Dirty Dozen. Il repertorio viene così riarrangiato ed adattato per questo nuovo organico formato da quattordici elementi: tre percussioni, quattro trombe, quattro sassofoni, un susafono, un trombone, una chitarra. La nuova formazione riesce immediatamente a imporsi all’attenzione pubblica grazie a un numero crescente di concerti (oltre quattrocento) in tutte le piazze italiane e in numerosi festival nazionali ed europei. Nel corso degli ultimi sette anni la Fantomatik Orchestra ha suonato a Roma, Milano, Napoli, Firenze, Torino, Genova, Bari, Siena, Perugia, Arezzo, Viareggio, Rimini, Pisa, Alessandria, Brindisi, Assisi, Cortina d’Ampezzo, Treviso, Taranto, Caserta, Bergamo, Sanremo, Montpellier, Bessines, Linz; ha introdotto i concerti di artisti internazionali come i Genesis, gli Earth Wind & Fire e George Clinton; ha partecipato a trasmissioni televisive (Assolutamente su Raiuno, produzione Ballandi) e a eventi teatrali e cinematografici.

Ideatore e leader della Fantomatik Orchestra è Stefano Scalzi, trombonista-arrangiatore con grande esperienza live e di studio in ambito jazz, pop e funky. La Fantomatik Orchestra ha mantenuto e rafforzato nel corso degli anni un’immagine e una credibilità sempre crescenti, grazie anche all’inserimento di nuovi validi musicisti e al suo organico di altissimo livello, formato esclusivamente da professionisti; ha creato altresì una “tendenza” nel mercato musicale, tanto che sono nate negli ultimi tempi molte marching band amatoriali che cercano di ripercorrere il cammino tracciato dalla Fantomatik. Nella versione marching band sono stati realizzati due cd (Zerowatt del 2001 e Pirati del 2004), contenenti brani originali e cover di autori fondamentali come Duke Ellington, Charlie Mingus, Herbie Hancock, Tito Puente, Henry Mancini, Bob Marley e James Brown; i due cd hanno venduto circa diecimila copie durante i concerti.

Nel 2009 è uscito il terzo album, che contiene ancora brani originali e cover, con una particolare attenzione all’aspetto “etnico”. Il cd si intitola Experience; partendo dalle esperienze musicali maturate in questi anni, attraversa in un viaggio immaginario i cinque continenti, con una particolare attenzione al “beat” primordiale che arriva dall’Africa e che ha viaggiato per secoli nel mondo influenzando tutti gli stili contemporanei.

Nel 2012 è stato registrato il nuovo disco, Back in Brass, con influenze rock-progressive.

Fantomatik Orchestra: Stefano Scalzi (arrangiatore, trombone); Luca Marianini, Nicola Cellai, Stefano Masoni, Matteo Spolveri (trombe); Marco Caponi, Giacomo Petrucci, Claudio Ingletti, Riccardo Zini (sassofoni); Riccardo Butelli, Matteo Breschi, Gianni Apicella (percussioni); Jacopo Castrucci (chitarra); Simon Chiappelli (trombone); Loris Di Leo (susafono).

Parvenu

Logo parvenuParvenu è il recente nome di una formazione in realtà attiva da tempo su palchi musicali e per eventi filantropici.
Ad oggi Parvenu si presenta come un congiunto sentimentale che produce canzoni, drammatizza storie e sdrammatizza musiche.
Si raccontano qui note di provincia e d’ombra, di nevrosi e viaggi e ancora e ancora, con ironia e meraviglia e disgusto e città.
Parvenu ha una recente storia pregressa, fatta di traumi e soddisfazioni, vissuta sotto il nome di francescoquatraro (autoritario membro della band scritto tuttoattaccato).
Sotto il falso nome di francescoquatraro, Parvenu ha visto palchi di una bella fetta di Centro Italia, ha pubblicato un promo (2008), ha vinto un concorso (Sulle note di Ale, Cascina, 2010).
coadiuvato dalla crisi, dalla rivalità di molti progetti musicali, dal crollo del narcisismo e dall’ammutinamento degli anticorpi, francescoquatraro si è tramutato in Parvenu, canzoni per molti secondi e contro terzi, musica per orecchie infastidite.

Hair il musical

hairLa compagnia Magnoprog presenta il capolavoro Hair – Musical Tribute al Teatro Nuovo di Milano, per la regia di Riccardo Giannini. Interamente cantato e interpretato dal vivo da oltre trenta artisti tra attori, ballerini e musicisti, è l’adattamento originale della versione cinematografica di Hair, film del 1979 diretto da Milos Forman e basato sull’omonimo musical di Broadway, scritto e diretto dagli sceneggiatori e compositori Gerome Ragni e James Rado. L’omaggio al musical della controcultura, della protesta pacifista, dell’amicizia e dell’amore libero vedrà le ventidue canzoni originali eseguite in inglese (saranno proiettate le traduzioni delle liriche in italiano) e i testi dello spettacolo in italiano. Un grande show con una scenografia originale, in cui si esibiranno volti nuovi e affermati del mondo dello spettacolo.

 

Pink Marmalade

10993471_373356496204241_3386104369641480216_n

Votata alla musica disco-funk anni ’70-’80, la band ripercorre le hit dell’epoca con riletture degli arrangiamenti anche in chiave moderna.
Formazione composta da basso, chitarra, batteria, tastiere, percussioni, sax, tromba, voce e controcanto.
Un sound che profuma di festa e che farà ballare tutta la notte.